shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00
View Cart Check Out

Vibonese – Reggina: La storia dice…

Ultima partita casalinga della stagione, domenica, al Luigi Razza, per la Vibonese. Ospite di turno la Reggina che verrà a Vibo con l’intento di portare via i tre punti e garantirsi l’accesso aritmetico ai play-off. La Vibonese punta a chiudere al meglio davanti ai suoi tifosi provando a mantenere vivo il sogno playoff.

I PRECEDENTI

Appena due i precedenti tra rossoblu e amaranto. Il primo storico derby è della stagione 2015-16.
Nell’estate precedente la Reggina rifiutò l’iscrizione al campionato di Lega Pro per i tanti debiti. Sorse così l’ASD Reggio Calabria e fu iscritta al campionato di serie D.
Finì 1 a 1 con reti di Allegretti e Maesano.
Alla fine di quella stagione entrambe le squadre furono ripescate nel campionato di Lega Pro.
Il secondo, ed ultimo incrocio, nella stagione di Lega Pro 2016-17 con vittoria ipponica di misura grazie alla rete di Saraniti.

LA ROSA

Col ritorno di Cevoli in panchina, la Reggina è passata dal 4-3-1-2 di Drago all’attuale 3-5-2.
Il portiere è Alessandro CONFENTE, scuola Chievo e 28 gare in stagione con la Reggina.
La difesa a tre è formata da Diego CONSON, 179 gare e 3 reti in C con Viareggio, Lupa Roma, Forlì, Sambenedettese e Reggina, Daniele GASPARETTO, 160 gare e 10 reti in B con Modena, Padova, Cittadella, Spal e Ternana e 101 gare e 3 reti in C con Legnano, Spal, Ternana e Reggina, e Matteo SOLINI, 90 gare e 4 reti in C con Real Vicenza, Renate, Arezzo, Modena, Siena e Reggina.
A centrocampo trovano spazio Nico KIRWAN, 52 gare in C con Mestre e Reggina, Andrea DE FALCO, 7 gare in A con l’Ancona, 228 gare e 18 reti in B con Pescara, Ancona, Sassuolo, Bari, Juve Stabia e Benevento e 128 gare e 3 reti in C con Pisa, Taranto, Benevento, Matera, Vicenza e Reggina, Nicola STRAMBELLI, 3 gare in A col Bari, 20 gare ed una rete in B sempre coi pugliesi e 126 gare e 19 reti in C con Sorrento, Taranto, Andria, Matera, Potenza e Reggina, Urban ZIBERT, 108 gare e 5 reti in C con Juve Stabia, Bassano, Monopoli, Akragas e Reggina, e Simone FRANCHINI, scuola Sassuolo e 28 gare ed una rete in stagione con gli amaranto.
I due davanti sono Nicola BELLOMO, 12 gare ed una rete in serie A con Torino e Chievo, 146 gare e 20 reti in B con Bari, Spezia, Ascoli, Vicenza e Salernitana e 74 gare e 11 reti in C con Barletta, Alessandria, Sambenedettese e Reggina, e Tiziano TULISSI, 81 gare e 4 reti in C con Modena, Piacenza e Reggina.
A disposizione il secondo portiere Alessandro FARRONI, 19 gare in C con Matera e Reggina, i difensori Alex REDOLFI, 4 gare in B con la Pro Vercelli e 85 gare e 2 reti in C con Como, Pontedera, Cremonese, Juve Stabia e Reggina, Matteo PROCOPIO, 2 gare in B con la Cremonese e 27 gare in C con Cremonese, Sudtirol e Reggina, Stefano CIAVATTINI, 3 gare in stagione con gli amaranto e Cesare POGLIANO, 6 gare in C con la Reggina, i centrocampisti Francesco SALANDRIA, una gara in B con la Reggina e 140 gare e 2 reti in C con Akragas, Matera e Reggina, Roberto MARINO, 58 gare e 2 reti in C con la Reggina, e Davide SEMINARA, 27 gare ed una rete in C con Prato e Reggina, e gli attaccanti Allan BACLET, 86 gare e 12 reti in B con Lecce, Vicenza, Frosinone, Novara e Cosenza e 208 e 55 reti in C con Gela, Juve Stabia, Arezzo, Pro Patria, Martina, Cosenza e Reggina, Salvatore SANDOMENICO, 156 gare e 39 reti in C con Gubbio, L’Aquila, Juve Stabia, Viterbese, Siracusa, Teramo e Reggina, Abdou DOUMBIA, 3 gare in B con l’Ascoli e 197 gare e 39 reti in C con Atletico Roma, Como, San Marino, Lecce, Livorno e Reggina, Antonio MARTINIELLO, 26 gare e due reti in C con Aversa, Paganese, Olbia e Reggina, ed Edoardo TASSI, 25 reti e 5 reti in C con la Reggina.

UN PÒ DI STORIA

La Reggina per un decennio, dalla fine degli anni 90, è stata la massima espressione calcistica della Calabria. Il suo miglior risultato della storia è un decimo posto nel campionato di serie A 2004-05. L’ alfiere è Alberto Gatto con 361 gare giocate in maglia amaranto tra il 1952 e il 1966, mentre il re dei marcatori è Erminio Bercarich, 71 reti in maglia amaranto.
La vittoria più prestigiosa, e forse più importante, in serie A, fu quella contro il Milan all’ultima giornata della stagione 2006-07. Grazie a quella vittoria contro i rossoneri, da pochi giorni campioni d’Europa, la Reggina riuscì a salvarsi nonostante 11 punti di penalizzazione. Per la cronaca finì 2 a 0 per gli amaranto con reti di Amerini e Amoruso. Da ricordare anche tre vittorie casalinghe contro la Juventus e tutte per 2 a 1, nel campionato 2002-03 con reti di Di Michele, Bonazzoli e Zalayeta, nel campionato 2004-05 con reti di Colucci, Zamboni e Ibrahimovic e nel campionato 2007-08 con reti di Brienza, Amoruso e Del Piero.
Tra i calciatori, che hanno vestito l’amaranto, da ricordare Lomello, 25 reti nella stagione 1929-30, Luigi Lessi, 11 reti nel 1931-32, il già citato Erminio Bercarich, Julius Korostelev, 17 reti nel 1949-50, Roberto Beghi, 45 reti tra il 1949-50 e il 1951-52, Sospetti, 13 reti nel 1960-61, Roberto Rigotto, 22 reti in serie B tra il 1965 e il 1967 , Vallongo 30 reti in serie B tra il 1967 e il 1970, Merighi 16 reti in serie B tra il 1970 e il 1972, Tivelli, 17 reti in C nel 1974-75, Elvi Pianca, 40 reti in C tra il 1974 e il 1979, Giancarlo Snidaro, 16 reti tra il 1976 e il 1981, Arcangelo Sciannimanico, 22 reti in C1 e C2 tra il 1982 e il 1985, Lunerti ed Onorato, 12 e 10 reti in C1 nel 1987-88, Simonini, 16 reti tra il 1989 ed il 1991, Bizzarri, 17 reti in C1 nel 1992-93, Aglietti, 20 reti e capocannoniere in C1 nel 1994-95 e 18 reti in B nel 1995-96, Dionigi, 24 reti in B nel 1996-97, Artico, 15 reti in B nel 1998-99, Kallon, 11 reti in serie A nel 1999-00, Savoldi, 16 reti in A nel 2001-02, Francesco Cozza, 235 presenze e 48 reti totali, la coppia Rolando Bianchi – Nicola Amoruso, rispettivamente 18 e 17 reti in A nel 2006-07, Corradi, 10 reti in A nel 2008-09, Biagio Pagano e Brienza, 11 reti in B nel 2009-10, Bonazzoli, 17 reti in B nel 2010-11, Di Michele, Ceravolo, fino a Coralli, 13 reti in C nel 2016-17, e Bianchimano, 9 reti in C nella scorsa stagione. E poi Mauro Rosin, 178 presenze, e Bruno Jacoboni, 175 presenze, i portieri più presenti, Simone Giacchetta, ben 276 gare in amaranto tra il 1991 ed il 2000, Maurizio Poli, 270 presenze tra il 1990 ed il 2000, e tanti altri ancora. L’ ultima pillola statistica è per quattro calciatori che, dopo aver militato anche nella Reggina, si sono laureati campioni del mondo con la nazionale azzurra. Si tratta di Franco Causio, 30 presenze e 5 reti con la Reggina nel 1968-69, e Giampiero Marini, 15 presenze in amaranto nel 1971-72, campioni del mondo nel 1982, e Simone Perrotta,77 gare ed una rete con la Reggina tra il 1995 e il 1998, e Andrea Pirlo, 28 presenze e 6 reti in amaranto nella stagione 1999-00, campioni del mondo nel 2006.

di Massimo Bordacchini