Verso Casertana-Vibonese, -3: le emozioni degli “ex”

Il countdown corre e a Vibo sale la febbre “Alberto Pinto”. Lo stadio che lunedì sera ospiterà la Vibonese. Di fronte ai rossoblu la Casertana. Una squadra fatta di top player che ancora non ha mostrato il suo vero valore. Sul manto erboso del “Vibonello”, il campo adiacente il “Luigi Razza”, i rossoblu proseguono la preparazione al match. Dopo la doppia seduta di ieri e la sessione video del primo pomeriggio di oggi, tempo di partitella in famiglia per Obodo e compagni. Mister Orlandi ha variato uomini e moduli nei dettami tecnico-tattici studiati ad-hoc per la sfida di lunedì sera. Una partita speciale per i tre grandi ex di turno: Tito, Taurino e Finizio. Il primo (44 presenze a Caserta) è l’uomo copertina della straordinaria cavalcata che ha riportato la Vibonese in C dopo l’anno di purgatorio tra i dilettanti. Il secondo (11 presenze con la Casertana) è l’attuale principe dei bomber rossoblu con tre gol, tutti pesantissimi, all’attivo. Il terzo (70 presenze in Campania) è stato determinante, con un assist, nella vittoria contro la Sicula Leonzio sabato scorso. Dopo tre anni tornerà sulla via della Reggia per la prima volta da avversario: «Sarà emozionante tornare a Caserta – ha spiegato a margine dell’allenamento odierno – perché sono stati tre anni molto belli sotto tanti punti di vista. Ho sempre dato il massimo nel bene e nel male rispettando ogni scelta dell’allenatore. Il momento più bello – ha sottolineato – è stato nei playoff a Cosenza quando segnai il gol del pareggio. Sicuramente una gioia intensa anche se non bastò per centrare il passaggio del turno». Oggi è Mario Finizio è a Vibo Valentia e lunedì sera proverà, insieme ai suoi compagni, ad allungare la striscia di risultati utili di fila, vendendo cara la pelle: «Sarà indubbiamente una bellissima partita – ha spiegato Finizio – contro una squadra sulla carta fortissima con calciatori di grandissima esperienza con passato tra Serie A e Serie B. Noi andremo a Caserta per cercare di fare il colpaccio sperando di poter approfittare del momento poco fortunato della Casertana. Dalla nostra – ha chiosato – c’è entusiasmo e la voglia di allungare la serie vincente».