Siracusa – Vibonese: La storia dice…

Numeri tondi per la prossima trasferta della Vibonese. Sarà la gara numero 200, in campionato, in terra siciliana, la numero 20 tra i professionisti. Destinazione Siracusa. Appuntamento domenica alle 14,30.

I PRECEDENTI

Sette i precedenti in casa aretusea tra Siracusa e Vibonese. Bilancio molto negativo per la Vibonese che ha raccolto appena due pareggi. Cinque le sconfitte, alcune delle quali pesanti.
Primo storico incontro nel campionato di serie D stagione 2002-03. Era il 22 dicembre 2002 e gli azzurri si imposero per 2 a 0 con reti di Delvecchio e Manzo.
Netta vittoria siciliana la stagione successiva. Rotondo 5 a 0 e tutti a casa. Due volte Selvaggio, Caruso e due volte Lupo i marcatori.
Altra sonora sconfitta nel terzo incrocio valevole per la dodicesima giornata del campionato di serie D 2004-05. Aretusei vittoriosi per 4 a 0 con doppietta di Zirafa e reti di Genova e Pisano.
Primo risultato positivo, a Siracusa, per i calabresi, nella stagione 2005-06. Campionato di serie D e pareggio per 1 a 1. Di Sabato, per gli azzurri, e Di Corcia, per i rossoblu, i marcatori.
Dopo una breve parentesi, ecco aretusei ed ipponici nuovamente contro nel campionato di II Divisione Lega Pro 2009-10. Altra vittoria siciliana con Bigatti e Dal Rio che fissarono il risultato sul 2 a 0.
Finì 2 a 2, invece, nella stagione di serie D 2015-16, che vide entrambe le squadre, alla fine di quella stagione, promosse in serie C. Il Siracusa come vincitore del girone e la Vibonese ripescata. Per la cronaca, i marcatori di quel pareggio furono Crocetti, doppietta, per i siciliani e Calabrese e Castaldo per i calabresi.
Netta vittoria azzurra, ancora, in serie C nell’ultimo incrocio nella stagione 2016-17. Le reti di Catania, Valente, Turati e Azzi per il Siracusa e di Minarini per la Vibonese.

LA ROSA

È il 4-2-3-1 il modulo adottato da mister Raciti per il suo Siracusa.
Il portiere è Diamante CRISPINO, 7 gare in B con il Como e 104 gare in C con Como, Bisceglie e Siracusa.
Nella linea a quattro dei difensori, da destra verso sinistra, troviamo Manuel DAFFARA, 14 gare in B con l’Albinoleffe e 195 gare e 6 reti in C con Pavia, Nocerina, Perugia, Catanzaro, Lupa Roma, Ancona e Siracusa, Francesco BERTOLO, 39 gare in C con Fondi e Siracusa, Marco TURATI, 194 gare e 19 reti in B con Verona, Cesena, Ancona, Grosseto, Modena e Siracusa e 78 gare e 6 reti in C con il Siracusa, e Luca BRUNO, 4 gare in B con la Pro Vercelli e 54 gare in C con L’Aquila, Messina e Siracusa. Alternative in difesa Pasquale DI SABATINO, 42 gare ed una rete in C con Ancona, Fondi, Matera e Siracusa, Giacomo FRICANO, 8 gare in C con il Siracusa, e Mariano DEL COL, 21 gare in C con gli aretusei.
Dei due di centrocampo, i più utilizzati sono Marco PALERMO, 78 gare ed una rete in C con il Siracusa, e Giovanni FRICANO, 22 gare in C con il Siracusa. Prima alternativa Facundo OTT VALE, 16 gare e 2 reti in C con il Siracusa.
Dietro la punta i più gettonati sono Filippo TISCIONE, ex di turno(14 presenze e 6 reti in D con la Vibonese nel 2004-05), 14 gare in B con la Ternana e 61 gare e 14 reti in C con Fondi, Matera e Siracusa, Emanuele CATANIA, spesso schierato anche di punta, 36 gare e 6 reti in B con Cosenza e Nocerina e 210 gare e 44 reti in C con Paternò, Taranto, Potenza, Nocerina, Avellino e Siracusa, e Talla SOUARE, 8 gare ed una rete in C col Siracusa.
Le alternative sono Simone RUSSINI, 96 gare e 5 reti in C con Paganese, Lumezzane, Alessandria e Siracusa, Agatino PARISI, 11 gare in B con Catania e Livorno e 73 gare e 4 reti in C con Catania e Siracusa, Nicola TALAMO, 13 gare in B con il Latina e 71 gare e 4 reti in C con Maceratese, Cremonese, Paganese, Alessandria e Siracusa, e Stefano BONCALDO, 4 gare in stagione con gli azzurri.
Come prima punta ecco Federico VAZQUEZ, 21 gare e 3 reti in C col Siracusa, spesso aiutato sul fronte offensivo, dall’ingresso dalla panchina di Luca COGNIGNI, 1 gara in B con l’Ascoli e 93 gare e 14 reti in C con Ancona, Fermana e Siracusa.

UN PÒ DI STORIA

Il miglior piazzamento in campionato degli aretusei è un quinto posto in serie B nella stagione 1950-51. Il trofeo più importante alzato al cielo è, invece, la Coppa Italia semiprofessionisti della stagione 1978-79 dopo aver battuto in finale la Biellese per 1 a 0 con la rete di Ballarin. Coppa che fu consegnata nelle mani di capitan Amedeo Crippa, colui che detiene il record di partite giocate con il Siracusa. 462 le gare totali giocate in maglia azzurra. Franco Pannitteri è, invece, colui che ha segnato più reti nella storia del Siracusa calcio. 68 le reti messe a segno.
Tra gli altri calciatori che hanno fatto gioire i tifosi aretusei, sicuramente Bruno Micheloni. Di lui si ricordano due stagioni in serie B, dove riuscì a segnare 22 reti a stagione e arrivò in entrambe le occasioni secondo nella classifica marcatori preceduto sempre da Ettore Bertoni, con la maglia del Brescia e 30 reti fatte nella stagione 1949-50 e con la maglia del Legnano e 25 reti fatte nella stagione 1950-51.
Altri calciatori a lasciare il segno in maglia azzurra Guido Zucchini, 6, 10 e 19 reti in Serie C tra il 53-54 e il 55-56, Giannantonio Sperotto, 15 reti in C nel 71-72, Stanislao Bozzi, 9 reti in serie C nel 73-74, Angelo Labellarte, 13 reti in C nel 76/77 e secondo nella classifica marcatori dietro solo a Domenico Penzo del Bari con 15 reti, Pannitteri, 15 reti nell’89-90 e secondo solo a Fermanelli del Perugia, Girolamo Bizzarri, 15 reti e capocannoniere in C1 nel 90-91, Amerigo Paradiso, 11 reti in C1 nel 91-92, Emanuele Catania, tutt’ora in rosa e 14 reti in C nel 2016-17, Walter Ballarin, 17 reti e capocannoniere in Serie C2 nel 78-79, Marcello Pitino 11 reti in C2 nell’84-85, ancora Pannitteri 19 reti e capocannoniere in D nel 2002-2003, Cirillo 16 reti in D nel 2005-2006, Buonarrigo 16 reti in D nel 2006-2007, Vincenzo Cosa 24 reti in D nel 2008-2009 e capocannoniere del torneo, fino ad Emanuele Catania, ancora lui, con 21 reti e capocannoniere di serie D girone I stagione 2015-2016.

di Massimo Bordacchini