FORMAZIONE E INFORMAZIONE IN LEGA | Anche la Vibonese presente a Firenze

La Vibonese non vuole farsi trovare impreparata ai nuovi input lanciati dalla Lega Pro e nella sede di via Da Diacceto a Firenze, è stata protagonista, insieme alla maggior parte dei club di terza serie nazionale, della giornata organizzata dalla Lega guidata dal presidente Ghirelli. Tre i momenti formativi vissuti nella sala convegni. Il primo, riservato alla ruolo e alle mansioni del Team Manager. Una figura societaria dinamica che – si è rimarcato – non deve avere solo conoscenze e competenze specifiche, ma che sia dotata anche di empatia, capacità organizzative e di problem solving, per poter affrontare e gestire situazioni particolarmente delicate tra squadra e Società. Durante il dibattito, impreziosito dalle relazioni di Francesco Bonanni (Area Legale), Tommaso Donati (Area Agonistica) e Giacinto Franceschini (Commissione Sicurezza e Controllo) anche un approfondimento sul concetto di partita vista come “sistema interconnesso” e sulle norme relative ai rapporti tra calciatori e tifosi, con particolare attenzione al Progetto 3P condiviso con l’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive. Dopo una breve pausa pranzo la giornata formativa è ripresa con il corso, riservato ai responsabili della comunicazione e del marketing, e diretto da Alessandra Bianchi (Area Comunicazione), Francesco Bonanni (Area Legale), Livio Del Bianco (Consulente) ed Enzo Morelli
(Consulente), sul rapporto e l’interazione tra Società sportiva e territorio, passando dalle relazioni con i diversi operatori della comunicazione. Il confronto ha trattato le tematiche inerenti il regolamento della Lega Pro relativo alle produzioni audiovisive, agli accessi negli stadi, alle interviste, al regolamento fotografi e al rapporto tra uffici stampa e giornalisti tra normative e “regole non scritte”. Affrontate, poi, le regole inerenti gli spazi riservati alla pubblicità degli sponsor sulle divise da gioco e le attività che ogni Club può portare avanti per promuovere le modalità di sponsorizzazione sul territorio, grazie anche allo studio di agevolazioni finanziare e di una pianificazione volta ad un percorso sostenibile e condiviso con i diversi enti locali.