shopping-bag 0
Items : 0
Subtotal : 0.00
View Cart Check Out

Arriva la firma di Finizio e di CiottiArriva la firma di Finizio e di Ciotti

Con il primo l’intesa era già stata raggiunta. Con il secondo si è trattato solo di prolungare l’accordo.
La Vibonese dà una bella sistemata alla corsia di destra, con la firma di Mario Finizio ed il rinnovo del contratto con Pietro Ciotti.

Mario Finizio, nato a Napoli il 25 marzo del 1992, da cinque stagioni gioca nei professionisti. Due anni a Ischia fra C2 e C1 e tre a Caserta nella Serie C unica. La prossima, con la Vibonese, sarà così la sesta avventura in Lega Pro. Al suo attivo il settore giovanile nella Lucchese e le esperienze in D con Fortis Juventus e ancora Ischia.
A Vibo ritrova il suo ex compagno di squadra Fabio Tito “che mi ha parlato bene di questa società – afferma Finizio – e dell’ambiente. La Vibonese rappresenta un club particolarmente ambito per diversi motivi e sono convinto che ci sono tutte le basi per far bene. Allo stesso tempo invito tutti a starci vicino, perché la terza serie nazionale è un torneo abbastanza difficile e complicato. Un saluto ai tifosi ed al pubblico di Vibo. Avrò modo di conoscere tutti e di ripagare la stima e la fiducia riposta nei miei confronti”.
Circa le sue caratteristiche, il neo acquisto rossoblù dice di essere “un destro che non ha problemi nel giocare anche a sinistra”.

Quindi ecco Pietro Ciotti. Il difensore campano, nato a Nocera Inferiore il 31 luglio del 1999, è stato fra le rivelazioni della passata stagione. La Vibonese ha deciso di puntare ancora su di lui. “Resterà con noi – spiega il ds Simone Lo Schiavo – poiché riteniamo sia un elemento in grado di far bene anche in Serie C”.
Per Pietro Ciotti, arrivato a Vibo lo scorso dicembre, il prolungamento dell’accordo “rappresenta un motivo di grande soddisfazione. Sono felice di rimanere in rossoblù e non vedo l’ora di confrontarmi in un torneo di terza serie nazionale”.
Ed infine: “Ritorno con grandi motivazioni e sulla scia della promozione sono convinto che attorno alla Vibonese ci sarà sempre maggiore affetto ed entusiasmo”.

Ciotti e Lo Schiavo

Lo Schiavo e Finizio

Lo Schiavo e Finizio

+